ICE 2016: Incontro tra due veterani del gioco

Leonard Hasting Ainsworth ha avuto i natali nel 1924, ed ha fondato nel 1953 l’azienda Aristocrat, che opera anche con i casino aams con bonus, spianandosi così la strada per quello che sarebbe stato il lavoro della sua esistenza. Dopo soli quattro anni, in pratica nel 1957, Paul Gauselmann, dieci anni più giovane, ha posto la prima pietra per il Gauselmann Group ed è stato proprio il pioniere delle macchine da poker in Germania. Paul Gauselmann ha costruito anche un impero del coin-op che lo ha portato da un gruppo individuale ad un gruppo internazionale di aziende e si è creato una specie di storia di successo tedesca che lo porta, ai giorni nostri, ad avere 9.000 dipendenti ed un fatturato di circa 2,2 miliardi di euro annui: è un gruppo leader a livello mondiale. Perché si è voluto parlare, forse un po’ a lungo, di questi illustri personaggi? Semplicemente perché sono stati una sorta di pilastri del gioco d’azzardo, nati dal nulla ed arrivati ad essere “il tutto” a livello commerciale: e questi due “colossi e due vecchie guardie” si sono incontrati ad ICE 2016 a Londra, che ha fatto da scenario anche a questo eccezionale avvenimento… Due personaggi “storici” per il mondo del gioco che, con ostinazione, determinazione e mente aperta, hanno contribuito allo sviluppo ed al progredire di questo settore: sono entrambi ancora in attività e coinvolti nella gestione delle rispettive industrie e stanno decidendo e modellandone il mercato. I due “veterani” si conoscono da anni ed hanno buoni rapporti anche a livello lavorativo, rispettandosi nel modo più assoluto.

Archivio

La vignetta di Pellegrini