Marcel Kittel (Etixx-Quick Step) dopo la vittoria nella seconda tappa del Giro d'Italia 2016 © Bettiniphoto
Marcel Kittel (Etixx-Quick Step) dopo la vittoria nella seconda tappa del Giro d'Italia 2016 © Bettiniphoto

Straordinaria volata vincente di Marcel Kittel nella seconda tappa del Giro d’Italia, terzo Sacha Modolo. Dumoulin resta in rosa

Dopo le due vittorie in Irlanda nel 2014, Marcel Kittel è tornato a vincere al Giro d’Italia e lo ha fatto con una volata assolutamente fantastica sul traguardo di Nimega: il tedesco della Etixx-QuickStep è riuscito a mettere diversi metri tra la sua ruota posteriore e quella anteriore del secondo classifica, il francese Arnaud Démare che ha approfittato di un bel lavoro della FDJ. Buona la prestazione complessiva degli italiani: Sacha Modolo ha chiuso al terzo posto, Nicola Ruffoni al quinto, Kristian Sbaragli all’ottavo e Giacomo Nizzolo al decimo. La tappa è stata caratterizzata da una fuga di Giacomo Berlato, Maarten Tjallingii e Omar Fraile: l’italiano della Nippo-Vini Fantini è stato l’ultimo ad arrendersi dopo un totale di 181 chilometri in avanscoperta. In classifica generale Tom Dumoulin (Giant-Alpecin) è riuscito a difendere la propria maglia rosa, ma grazie ai 10″ di abbuono al traguardo adesso Marcel Kittel è terzo ad appena 1″ di distacco e domani ha concrete possibilità di conquistare il simbolo del primato del Giro d’Italia.

Archivio

La vignetta di Pellegrini