Daniel Schorn (Team Felbermayr-Simplon Wels) premiato dopo la prima tappa del Rhône-Alpes Isère Tour © Sophie Hochhauser
Daniel Schorn (Team Felbermayr-Simplon Wels) premiato dopo la prima tappa del Rhône-Alpes Isère Tour © Sophie Hochhauser

È Daniel Schorn ad involarsi nella prima, combattuta tappa del Rhône-Alpes Isère Tour

Si è risolta con il successo in solitaria dell’austriaco Daniel Schorn la prima tappa del Rhône-Alpes Isère Tour, 135 chilometri tra Charvieu-Chavagneux e Ruy-Montceau. La corsa è stata caratterizzata da un’azione di 15 uomini partita sulla Côte de Ruy-Montceau a 20 km dall’arrivo che è arrivata a giocarsi il successo: l’atleta del Team Felbermayr – Simplon Wels (ex-Bora Argon) ha anticipato i compagni di avventura cogliendo il primo successo stagionale. A 5’’ l’olandese Jeroen Meijers (Rabobank Development Team) e Markus Eibegger, connazionale e compagno di squadra del vincitore, nonchè fresco vincitore del Tour d’Azerbaïdjan. Gli altri fuggitivi sono arrivati staccati di 7’’ con il francese Julien Guay (HP BTP – Auber93) in quarta posizione davanti allo spagnolo Pablo Torres (Burgos-BH). Il gruppo principale ha tagliato il traguardo con un distacco di 1’29’’ regolato dal francese Clément Koretsky (Team Vorarlberg).

Archivio

La vignetta di Pellegrini