Tim Wellens centra a Roccaraso la sua seconda vittoria stagionale @ Bettiniphoto
Tim Wellens centra a Roccaraso la sua seconda vittoria stagionale @ Bettiniphoto

Giro d’Italia: a Roccaraso vince in fuga Tim Wellens, Vincenzo Nibali attacca ma perde e Tom Dumoulin guadagna secondi

Il primo arrivo in salita del 99° Giro d’Italia vede il trionfo in fuga del 25enne belga Tim Wellens, arrivato da solo al traguardo di Roccaraso: il corridore della Lotto Soudal è uscito dal gruppo a 73 chilometri dal traguardo assieme al compagno di squadra Pim Ligthart e Laurent Didier, e i tre sono andati a riprendere i fuggitivi Eugert Zhupa e Alessandro Bisolti; a 15 chilometri dall’arrivo, sulle prime rampe della salita finale, Wellens ha attaccato ancora riuscendo a staccare tutti e non è più stato ripreso.

Alle spalle del belga, s’è scatenata la bagarre nel gruppo dei migliori con un attacco di Vincenzo Nibali che ha scatenato una clamorosa reazione della maglia rosa Tom Dumoulin: a 1’19” da Wellens, Jakob Fuglsang e Ilnur Zakarin hanno completato il podio di giornata, Tom Dumoulin ha chiuso quarto a 1’22” (Domenico Pozzovivo sesto a 1’24”) mentre nell’ultimo chilometro c’è stata battaglia anche tra gli altri uomini di classifica con il colombiano Esteban Chaves che è risultato il più brillante. Alejandro Valverde ha chiuso in decima posizione a 1’36” da Wellens perdendo così 14″ da Dumoulin, Vincenzo Nibali invece ha sofferto nell’ultimo chilometro e ha perso 7″ dal murciano della Movistar. In classifica generale Dumoulin comanda con 26″ su Fuglsang e 28″ su Zakarin, Valverde è a 41″, Nibali a 47″, Landa a 1’08”.

Archivio

La vignetta di Pellegrini