Peter Koning taglia il traguardo al Tour of Azerbaïdjan © Twitter
Peter Koning taglia il traguardo al Tour of Azerbaïdjan © Twitter

Colpo doppio per Peter Koning: l’olandese della Drapac si aggiudica tappa e maglia al Tour of Iran

Gran sconquasso nella seconda frazione del Tour of Iran: la Urmia-Aras di 209 km ha visto la grande prova di Peter Koning, che è riuscito a vincere la tappa con quasi 5′ di margine sui più immediati inseguitori. L’olandese della Drapac, che ha dedicato l’affermazione alla nonna recentemente scomparsa, viene accompagnato sul podio di giornata dagli iraniani Arvin Moazemi (Pishgaman Giant) e Ahad Kazemi (Tabriz Shahrdari), arrivati a 4’54”; a seguire Rahim Emami (Pishgaman Giant) a 4’55”, Amir Kolahdozhagh (Pishgaman Giant) a 4’57”, l’australiano Miles Scotson e lo statunitense Connor McCutcheon, ambedue del Team Illuminate, a 4’58”, mentre lo spagnolo Jon Aberasturi (Team UKYO), lo sloveno Andi Bajc (Amplatz-BMC) e l’olandese Peter Schulting (Parkhotel Valkenburg) hanno concluso a 5′.

Koning, al secondo successo stagionale dopo un’altra grande cavalcata al Tour de San Luis, è anche il nuovo capoclassifica: il venticinquenne guida con 2’13” su Kazemi, 2’19” sull’ex leader McCutcheon e 2’24” su Mirsamad Pourseyedi (Tabriz Shahrdari). Domani appuntamento con la Aras-Tabriz di 140 km, con un (non difficile) gpm che termina a poco più di 4 km dalla linea del traguardo.

Archivio

La vignetta di Pellegrini