Timothy Dupont fa suo il GP Criquielion 2016 © BELGA
Timothy Dupont fa suo il GP Criquielion 2016 © BELGA

Settima stagionale per Timothy Dupont, suo il GP Criquielion. Vittorie di Yssaad e Hofstede (Rhône-Alpes Isère Tour), Cavagna e Ackermann (Tour de Berlin) e Rutkiewicz (GP Czech Republic)

Si è chiusa con una volata di gruppo la 26esima edizione del Rhône-Alpes Isère Tour: a imporsi nella quarta e ultima tappa (da Jons a Charvieu-Chavagneux, 168.4 km) il francese Yannis Yssaad (Armée de Terre) davanti al connazionale Clément Venturini (Cofidis, Solutions Crédits) e al ceco Frantisek Sisr (Klein Constantia). Il successo in classifica ha arriso all’olandese Lennard Hofstede, vincitore della seconda tappa; il ventunenne del Rabobank Development Team ha preceduto di 1’13” il belga Jérôme Baugnies (Wanty-Groupe Gobert) e di 1’39” lo statunitense Adrien Costa (Axeon Hagens Berman).

Ha vissuto oggi un passaggio determinante il Tour de Berlin, gara a tappe riservata agli Under 23. Due semitappe nella terza giornata: nella prima, cronometro di 21 km a Paplitz, altro successo francese con Rémi Cavagna (Klein Constantia), che si è imposto con 11″ di vantaggio sul belga Nathan Van Hooydonck (BMC Development Team) e 13″ sul danese Kasper Asgreen (Team TreFor). La seconda semitappa, 137 km in circuito a Baruth, si è conclusa con uno sprint di Pascal Ackermann, schierato con la selezione tedesca, davanti ai connazionali Dario Rapps (Team Kuota-Lotto) e Leon Rohde (LKT Team Brandenburg). In classifica guida Cavagna con 9″ sul compagno di squadra Maximilian Schachmann e 10″ su Van Hooydonck. Domani ultima tappa, 151 km in circuito a Birkenwerder.

Due gare .2 in linea invece oggi in Europa: il GP Criquielion in Belgio ha visto il settimo successo stagionale di Timothy Dupont. Il belga della Verandas Willems ha battuto allo sprint i connazionali Timothy Stevens (Crelan-Vastgoedservice), Rob Leemans, Emiel Wastyn (An Post Chain Reaction) e Bert Van Lerberghe (Topsport Vlaanderen-Baloise).

In Boemia il GP Czech Republic, quarta prova della challenge Visegrad 4 Bicycle Race, si è concluso con il polacco Marek Rutkiewicz (Wibatech Fuji) trionfatore solitario, seguito nell’ordine d’arrivo da tre corridori di casa: a 23″ è arrivato Jiri Polnicky (VERVA ActiveJet), a 41″ Michael Kukrle (Whirlpool-Author) e a 2’04” un gruppetto regolato per il quarto posto da Tomas Buchacek (Whirlpool-Author)

Archivio

La vignetta di Pellegrini