La volata vincente di Yevgeniy Gidich al Tour of Iran © Twitter
La volata vincente di Yevgeniy Gidich al Tour of Iran © Twitter

Tour of Iran, ultima tappa a Gidich (5° Marco Zanotti). In classifica monopolio persiano con la vittoria di Pourseyedi

Il Tour of Iran si è chiuso con una kermesse di 114 km tra le strade di Tabriz; nella città nel nord del paese si è imposto il kazako Yevgeniy Gidich (Vino 4Ever SKO) che allo sprint ha superato lo spagnolo Jon Aberasturi (Team UKYO), l’ucraino Artem Tesler (Team Lvshan Landscape), il colombiano Edwin Ávila (Team Illuminate), l’azzurro Marco Zanotti (Parkhotel Valkenburg), l’iraniano Mohammad Ganjkhanlou (Tabriz Petrochemical CCN), il malese Mohd Hariff Saleh (Terengganu), l’australiano William Clarke (Drapac), l’iraniano Hamid Shirisisan (Pishgaman Giant) e lo sloveno Andi Bajc (Amplatz-BMC).

Per quel che concerne la classifica generale si è assistito al consueto dominio dei padroni di casa: Mirsamad Pourseyedi (Tabriz Shahrdari) fa doppietta e precede di 1’45” il compagno di squadra Ahad Kazemi. Seguono a 2’22” Rahim Emami e a 2’28” Arvin Moazemi, entrambi del Pishgaman Giant. A rompere la monotonia persiana – che riprende con il sesto posto di Ghader Mizbani (Tabriz Shahrdari), staccato dal vincitore di 3’19” – ci ha pensato l’olandese Peter Koning (Drapac), sesto a 3’18”. Completano la top 10 il kazako Zhandos Bizhigitov (Vino 4Ever SKO) a 5’02”, lo statunitense Connor McCutcheon (Team Illuminate) a 6’08”, il tedesco Stefan Schumacher (Christina Jewelry) a 6’38” e l’altro iraniano Amir Kolahdozhagh (Pishgaman Giant) a 7’09”.

Archivio

La vignetta di Pellegrini