Il podio della seconda tappa del Tour de Flores © SP - Joanito de Saojoao
Il podio della seconda tappa del Tour de Flores © SP - Joanito de Saojoao

Tour de Flores, Daniel Whitehouse si invola nella seconda tappa e balza in vetta alla generale

Distacchi d’altri tempi quelli registrati oggi nella seconda frazione del Tour de Flores: la Maumere-Ende di 141 km ha infatti visto la fantastica cavalcata di Daniel Whitehouse che si è involato nell’ultima ascesa di giornata per poi proseguire indisturbato lungo i 43 km di discesa fin sul traguardo. Il neozelandese del Terengganu Cycling Team ha preceduto di 3’36” gli spagnoli Benjamin Prades (Team UKYO) e Ricardo García (Kinan Cycling Team), l’indonesiano Dadi Suryadi (Terengganu Cycling Team) e il filippino Marcelo Felipe (7 Eleven-Sava RBP) mentre a 3’40” ha concluso l’australiano Jai Crawford (Kinan Cycling Team). A seguire a 3’57” hanno terminato l’australiano Jesse Featonby (Swiss Wellness Team) e l’indonesiano Hari Fitrianto (Black Inc Cycling Team), mentre l’altro indonesiano Robin Manulang (Nazionale indonesiana) e l’australiano Brodie Talbot (St, George Merida) completano la top 10 rispettivamente a 5’54” e 6’43”.

Con questo colpo Whitehouse si porta in vetta alla classifica con 10″ su Manulang, 1′ sull’indonesiano Armin Cahyadi (Pegasus Continental), 2’59” sul cinese Ma Guangtong (Wisdom-Hengxiang) e 3’03” sull’australiano Wesley Sulzberger (Kinan Cycling Team). Domani spazio ad una ulteriore tappa complicata: la Ende-Bajawa di 123 km vede quattro gpm ed un finale al termine di una breve rampa.

Archivio

La vignetta di Pellegrini