Il selfie incriminato di Ciaran Power © Sticky Bottle
Il selfie incriminato di Ciaran Power © Sticky Bottle

4a tappa dell’An Post Rás a Brøchner. Tre atleti irlandesi multati per selfie in gara

Tappa mossa da Dingle a Sneem, nel sud-ovest della verde Irlanda, per il giro di boa dell’An Post Rás, ma la soluzione finale è in volata, seppur ristretta a una quarantina di atleti. Nell’arrivo in leggera salita prevale il danese Nicolai Brøchner, 22enne della Riwal Platform su due corridori dell’An Post-Chainreaction, il belga Emiel Wastyn e il neozelandese Aaron Gate, terzo anche in classifica. Si mantiene leader Clemens Fankhauser (Tirol Cycling Team), con 3″ su Jai Hindley e 5″ su Gate, mentre perde la terza posizione l’irlandese Eddie Dunbar, che ha avuto problemi nel finale ed è stato addebitato di 14″ di distacco dalla giuria.

A proposito di giuria, singolare sanzione comminata dai giudici a 3 esperti atleti locali, Ciaran Power (40enne ex-professionista, tornato ad attaccare un numero in una corsa UCI dopo ben 8 anni di inattività), Shane Power e Robert Kelly: 100 franchi svizzeri di multa per essersi fatti dei selfie in corsa. Una storia che ricorda un po’ il richiamo della giuria del Tour de France 2014 per Luca Paolini, colpevole di essersi portato il telefonino in corsa.

Archivio

La vignetta di Pellegrini