Abderrahmane Mansouri © Algeria Press Service
Abderrahmane Mansouri © Algeria Press Service

Il Tour de Tunisie va all’algerino Abderrahmane Mansouri

Non si disputava dal lontano 2004, quando vinse il sudafricano Jeremy Maartens davanti agli azzurri Alfonso Falzarano e Simone Biasci. Il Tour de Tunisie è finalmente tornato in ballo in questo 2016, conquistando tuttavia il poco invidiabile primato di gara più oscura della stagione: i risultati delle quattro tappe disputate tra sabato e martedì sono stati resi noti solamente quest’oggi.

La prima frazione di 116 km ad Hammamet si è risolta con uno sprint di gruppo: a prevalere è stato Yousuf Mirza (Nazionale emiratina) che ha avuto la meglio sul marocchino Essaïd Abelouache (Nazionale marocchina) e sugli algerini Abderrahmane Bechlagheme (Sharjah Team), Nassim Saidi e Yacine Hamza, questi ultimi in gara con la maglia della propria nazionale. Grazie agli abbuoni incontrati lungo il percorso la maglia di leader è andata al francese Justin Jules (Veranclassic-AGO)

Anche la seconda tappa da Hammamet a Sousse di 112 km ha visto una volata a ranghi compatti: ad imporsi è stato il capoclassifica Justin Jules che ha battuto nell’ordine i già citati Abelouache, Saidi, Hamza e l’algerino Abderrahmane Mansouri (Sharjah Team). Il transalpino ha conservato la maglia gialla con 1″ su Abelouache e 3″ su Hamza.

Più movimentata è stata la terza giornata da Sousse a Nabeul di 154 km: il successo è andato al francese Thomas Vaubourzeix (Comitie Côte d’Azur) che in un minisprint a tre ha regolato Mansouri e il marocchino Reda Aadel (Al Marakeb). A 13″ è giunto un plotoncino di otto unità nel quale Saidi ha preceduto Mirza. Le insegne del primato sono andate a Mansouri con il medesimo tempo di Aadel e Vaubourzeix.

L’ultimo appuntamento si è tenuto tra Hammamet e Zaghouan di 173 km: lo sprint a due è andato al belga Matthias Legley (Veranclassic-AGO) che ha avuto la meglio sul marocchino Mouhssine Lahsaini (Nazionale marocchina) mentre la prima parte del gruppo è giunta a 18″, regolata da Abelouache sul belga Niels De Rooze (Veranclassic-AGO) e su Mirza,

La classifica è dunque andata all’algerino Abderrahmane Mansouri (Sharjah Team) con 1″ di vantaggio sul marocchino Reda Aadel (Al Marakeb) e sul francese Thomas Vaubourzeix (Comitie Côte d’Azur), 10″ sull’emiratino Yousef Mirza (Nazionale emiratina), 13″ sul Niels De Rooze (Veranclassic-AGO), sull’eritreo Elyas Aferweki (Sharjah Team) e sul marocchino Soufiane Sahbaoui (Nazionale marocchina), 14″ sul tunisino Hassen Ben Nasser (Nazionale tunisina), 38″ sul marocchino Mouhssine Lahsaini (Nazionale marocchina) e 56″ sul marocchino Abdellah Hida (Al Marakeb).

Visita lo store di Cicloweb!

Dal nostro Store

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile