Bryan Coquard prima di partire nel prologo della Boucles de la Mayenne © Olivier Devise
Bryan Coquard prima di partire nel prologo della Boucles de la Mayenne © Olivier Devise

Alla Boucles de la Mayenne nona sinfonia stagionale di Bryan Coquard

Il prologo della Boucles de la Mayenne ha mostrato un Bryan Coquard in forma smagliante: lo sprinter della Direct Énergie, al nono successo stagionale, ha sbaragliato la concorrenza nei 4.5 km di Laval. Il suo 5’45” gli ha permesso di superare di ben 5″ il più vicino, il connazionale Johan Le Bon (FDJ), e di 10″ il terzetto formato da Thomas Boudat (Direct Énergie), il neozelandese Thomas Scully (Drapac) e Adrien Petit (Direct Énergie). Completano la top 10 l’olandese Cees Bol (Rabobank Development) a 11″, l’estone Gert Jõeäär (Cofidis, Solutions Crédits) e il britannico Daniel McLay (Fortuneo-Vital Concept) a 13″, l’olandese Martijn Tusveld (Rabobank Development) e Marc Sarreau (FDJ) a 14″.

Domani si riparte con la Renault Saint Berthevin-Château de Craon di 190 km.

Archivio

La vignetta di Pellegrini