Ekaterina Gnidenko © Les Belles du Sport
Ekaterina Gnidenko © Les Belles du Sport

Ekaterina Gnidenko è risultata positiva agli steroidi all’Olimpiade di Londra

Come noto, il CIO ha recentemente eseguito dei test retrospettivi sulle Olimpiadi di Londra e Pechino, scoprendo 55 nuove positività. Di queste, una sola riguarda il ciclismo, e per la precisione la pista: Ekaterina Gnidenko, atleta russa impegnata nella velocità, è risultata positiva agli steroidi anabolizzanti a Londra 2012. La ventitreenne Gnidenko non aveva vinto alcuna medaglia, risultando ottava nel keirin ed eliminata al primo turno nella velocità, ma ha conseguito l’argento negli europei lituani al successivo ottobre, medaglia che a questo punto potrebbe esserle tolta.

Archivio

La vignetta di Pellegrini