Karol Domagalski vincente anche ad Asan © Tour de Korea
Karol Domagalski vincente anche ad Asan © Tour de Korea

Karol Domagalski scatenato, al Tour de Korea va a segno con un’altra fuga

Seconda vittoria in questa edizione del Tour de Korea per il polacco Karol Domagalski che, come nella terza tappa, ha staccato tutti i compagni di fuga per poi resistere da solo fino al traguardo: due giorni fa però il corridore della ONE Pro Cycling venne quasi ripreso dal plotone a cui fu attribuito il suo stesso tempo, stavolta invece Domagalski ha dominato la quinta tappa chiudendo con un vantaggio di 2’01” sui primi rivali conquistando così anche la maglia di leader del Tour de Korea proprio con 2’01” di vantaggio su Brenton Jones e 2’03” su Jon Aberasturi.

La fuga di giornata è nata su una salitella posta dopo circa 75 chilometri e ha preso il largo grazie al un gran premio della montagna di quarta categoria al chilometro 94 che presentava comunque pendenze all’8%. Inizialmente gli attaccanti erano in cinque, poi rimasti in tre con il malese Nik Azman Zulkifli che è stato l’ultimo a cedere alla scatenata coppia della ONE Pro Cycling formata da Karol Domagalski e Chris Opie. Negli ultimi chilometri Domagalski ha fatto tutto da solo e pur perdendo quasi un minuto, è riuscito a tagliare il traguardo con un vantaggio molto ampio: Chris Opie è stato raggiunto da dietro, ma ha comunque sprintato al traguardo conquistando la terza posizione superato solo dal kazako Yevgeniy Gidich.

Archivio

La vignetta di Pellegrini