Phil Bauhaus poco dopo aver tagliato il traguardo © Bora-Argon 18
Phil Bauhaus poco dopo aver tagliato il traguardo © Bora-Argon 18

Ballerini sfiora il successo al Giro dell’Alta Austria, lo batte solo Bauhaus. Albanese sempre leader

Dopo l’apertura di ieri con una cronometro, il Giro dell’Alta Austria – o, con la denominazione locale, Oberösterreichrundfahrt, prevedeva oggi una frazione sostanzialmente pianeggiante di 156 km da Wels a Altheim. A vincere è stato il tedesco Phil Bauhaus (Bora-Argon 18) che ha preceduto l’azzurro Davide Ballerini (Hopplà-Petroli Firenze) e il tedesco Philipp Zwingenberger (Team Heizomat).

Il resto della top 10 vede l’austriaco Daniel Auer (Team Felbermayr Simplon Wels), l’altro azzurro Vincenzo Albanese (Hopplà-Petroli Firenze), il tedeschi Michael Schwarzmann (Bora-Argon 18),  Nils Schömber (Rad-Net Rose Team) e Alexander Krieger (Leopard Pro Cycling), il polacco Sylwester Janiszewski (Wibatech Fuji) e l’olandese Corné Van Kessel (Telenet – Fidea).

Non cambia nulla in classifica generale: guida sempre il nostro Vincenzo Albanese, a paritempo con Krieger, Marcel Meisen (Team Kuota-Lotto), Stephan Rabitsch (Team Felbermayr Simplon Wels), Nick Schultz (SEG Racing Academy) e Markus Eibegger (Team Felbermayr Simplon Wels). Domani in programma la Stöcker-Ulrichsberg di 142 km con diversi saliscendi, compreso l’arrivo all’insù.

Archivio

La vignetta di Pellegrini