L'arrivo bagnato di Harm Vanhoucke © Robert Gachet
L'arrivo bagnato di Harm Vanhoucke © Robert Gachet

Colpo doppio per Harm Vanhoucke al Tour de Savoie

Il belga Harm Vanhoucke (Lotto Soudal Under 23) ha vinto la seconda frazione del Tour de Savoie, disputata tra Barby e Les Déserts sulla distanza di 118 km. Il fiammingo ha distanziato di 22″ il gruppetto dei migliori composto dai francesi Léo Vincent (CC Étupes) e Bryan Nauleau (Direct Énergie), dallo spagnolo Enric Mas (Klein Constantia), dal britannico Tao Geoghegan Hart (Axeon Hagens Berman), dal belga Steff Crass (Lotto Soudal Under 23), dai francesi Lucas Papillon (CR4C Roanne) e Rémy Rochas (Chambéry Cyclisme Formation) e dall’australiano Ben O’Connor (Avanti IsoWhey Sport), mentre lo svizzero Kilian Frankiny (BMC Development Team) chiude la top ten a 51″.

Grazie all’assolo odierno Vanhoucke balza in vetta alla generale con 26″ su Vincent, 27″ su Rochas e 28″ su Nauleau. Domani doppio appuntamento: prima una frazione in linea di 123 km da Chambéry a Modane con due gpm, quindi nel pomeriggio una cronometro individuale parecchio ondulata di 7.5 km tra Saint Michel de Maurienne e Saint Martin de la Porte.

Archivio

La vignetta di Pellegrini