Nicola Ruffoni fa il bis © Cycling Photography
Nicola Ruffoni fa il bis © Cycling Photography

In Austria è ancora festa Bardiani: volata vincente di Nicola Ruffoni

Si sta trasformando in una festa continua il Tour of Austria per la Bardiani CSF: la formazione italiana ha vinto per la terza volta nella corsa mitteleuropea grazie al poderoso sprint di Nicola Ruffoni. Il velocista ha battuto i rivali nella Graz-Stegersbach di 195 km e si ripete dopo l’affermazione di domenica a Salisburgo.

Dietro all’azzurro si sono piazzati l’austriaco Daniel Auer (Team Felbermayr-Simplon Wels), il polacco Sylwester Janiszewski (Wibatech Fuji), l’olandese Sjoerd Van Ginneken (Roompot-Oranje Peloton), il francese Anthony Turgis (Cofidis, Solutions Crédits), il belga Frederik Backaert (Wanty-Groupe Gobert), il lituano Evaldas Siskevicius (Delko Marseille Provence KTM), il veneto Andrea Pasqualon (Team Roth) ottavo, lo spagnolo Francesc Zurita (Team Vorarlberg) e il polacco Patryk Stosz (CCC Sprandi Polkowice).

Tutto immutato in classifica generale, con il ceco Jan Hirt (CCC Sprandi Polkowice) che guida con 1’17” sul francese Guillaume Martin (Wanty-Groupe Gobert) e 1’29” sullo svizzero Patrick Schelling (Team Vorarlberg). Domani si chiude con l’arrivo nella capitale: la Bad Tatzmannsdorf-Vienna di 187 km non terminerà come di consueto nel Ring ma al termine della salitella di Kahlenberg.

Archivio

La vignetta di Pellegrini