Daniele Bennati vince quattro mesi dopo l'infortunio @ PostNord Danmark Rundt
Daniele Bennati vince quattro mesi dopo l'infortunio @ PostNord Danmark Rundt

A quattro mesi dalla frattura di due vertebre, Daniele Bennati vince in Danimarca

Sono passati poco più di quattro mesi dalla sfortunata caduta alla Milano-Sanremo in cui Daniele Bennati si fratturò due vertebre, oggi il corridore aretino della Tinkoff è tornato al successo nella prima tappa del Giro di Danimarca con una favolosa azione negli ultimi chilometri. Per Daniele Bennati, 36 anni a settembre, questa è la seconda vittoria del 2016 visto che a febbraio aveva già vinto una tappa alla Vuelta a Andalucia: dopo il serio infortunio, Bennati era tornato alle corse al Tour de Pologne riuscendo a completare la corsa con un nono posto nella cronometro di Cracovia.

Questa prima frazione del Tour of Denmark è stata caratterizzata dal forte vento che ha creato dei ventagli spezzando il gruppo in più tronconi. Negli ultimi 15 chilometri nel drappello di testa ci sono stati numerosi attacchi ma gli unici a riuscire a prendere un certo margine di vantaggio sono stati Mads Würtz Schmidt e proprio Daniele Bennati che sono arrivati ad avere anche 25″ di vantaggio sui primi inseguitori.

Bennati e Würtz sono quindi a giocarsi la vittoria di tappa con uno sprint a due che, senza sorpresa, ha premiato l’italiano della Tinkoff che ha saputo aspettare gli ultimi 150 metri per lanciarsi: il giovane danese Würtz non è neanche riuscito a rispondere e si è accontentato della seconda posizione con 3″ di ritardo. Il primo gruppo è arrivato al traguardo con un distacco di 16″ e la volata per la terza posizione è stata vinta dall’olandese Moreno Hofland; in quarta posizione si è piazzato Erik Baska, buon quinto posto per Andrea Guardini subito davanti a Michael Valgren Andersen.

Archivio

La vignetta di Pellegrini