García de Mateos batte Nocentini e Gavazzi a Viseu
García de Mateos batte Nocentini e Gavazzi a Viseu

Volta Portugal, Nocentini e Gavazzi beffati da García De Mateos nella 5a tappa

Corridori italiani ad un passo dal successo nella quinta tappa della Volta a Portugal, ma sul traguardo di Viseu ad esultare è lo spagnolo Vicente García De Mateos: il 27enne portacolori della Louletano-Hospital de Loulé s’è imposto in una volata ristretta a circa 25 corridori davanti a Rinaldo Nocentini e Francesco Gavazzi, rispettivamente secondo e terzo.

A 60 chilometri dall’arrivo il gran premio della montagna di prima categoria di São Macario ha creato selezione in gruppo e dopo la discesa s’è formato in testa alla corsa un gruppo di circa 25 unità con la maglia gialla Rui Vinhas e tutti i più forti della classifica. La W52-FC Porto ha fatto buona guardia andando a chiudere su tutti i tentativi di attacco, poi negli ultimi chilometri è arrivata anche l’Androni-Sidermec (oltre a Gavazzi c’erano Taliani, Torres e Pellizotti) che è andata a riprendere proprio all’ultimo chilometro Guillaume Almeida e lo scatenato David Belda, protagonista di almeno cinque scatti negli ultimi 25 chilometri.

Nello sprint, con la strada in leggera pendenza, Francesco Gavazzi è arrivato con le gambe abbastanza stanche ed è anche stato leggermente stretto verso le transenne da Vicente García De Mateos che comunque è sembrato il più brillante essendo molto più a suo agio in salita. Ottima rimonta per Rinaldo Nocentini che al colpo di reni è riuscito a strappare la seconda a posizione a Gavazzi. La classifica generale è variata leggermente per gli abbuoni ai traguardi volanti e all’arrivo: Rui Vinhas ha 2’45” su Gustavo César Veloso e 3’02” su Joni Brandão.

Archivio

La vignetta di Pellegrini