Amir Kolahdozhagh © Tour de Taiwan
Amir Kolahdozhagh © Tour de Taiwan

Arrivo in salita al Tour de Singkarak, solito dominio iraniano

La quarta tappa del Tour de Singkarak proponeva un arrivo in salita ai 1293 metri di quota del Lawang Park: come spesso accade in queste corse asiatiche la giornata s’è conclusa con un netto dominio dei corridori iraniani con la Pishgaman Giant Team che ha piazzato tre corridori ai primi tre posti. La vittoria parziale è andata ad Amir Kolahdozhagh che si era già messo in evidenza nelle prime giornate di gara, a 14″ sono arrivati Hossaini Reza e Rahim Emami.

Il migliore del resto del mondo è stato l’indonesiano Dadi Suryadi, quarto a 1’03”, mentre per tutti gli altri i distacchi hanno superato i due minuti e mezzo. In classifica generale troviamo quindi Amir Kolahdozhagh con 1’22” su Suryadi e 2’55” sull’ex leader Ricardo García, seguono poi nell’ordine gli iraniani Emami, Reza e Rajablou.

Archivio

La vignetta di Pellegrini