Marcus Burghardt lascia la BMC e firma con la Bora © Tim De Waele
Marcus Burghardt lascia la BMC e firma con la Bora © Tim De Waele

Due tedeschi per la Bora-Hansgrohe: ingaggiati Ackermann e Burghardt

Continua la campagna di rafforzamento della Bora-Hansgrohe: dopo aver annunciato l’approdo di Peter Sagan e del blocco di gregari fidati la formazione tedesca ha comunicato l’ingaggio di due ciclisti teutonici, ossia Pascal Ackermann e Marcus Burghardt.

Il ventiduenne Ackermann è un promettente velocista, capace quest’anno di vincere in tre occasioni fra cui il campionato tedesco under 23. L’atleta, che giunge nel team di Ralph Denk dopo quattro anni alla Rad-Net Rose, dichiara: «Non vedo l’ora di iniziare quest’avventura e spero di poter essere adatto al livello. Una cosa è sicura: affronterò questa sfida con un grande sorriso, anche perché era per me impossibile mesi fa pensare di correre assieme a Peter Sagan».

Chi sarà fondamentale per il campione del mondo è il secondo innesto, ossia Marcus Burghardt. Il trentatreenne lascia il BMC Racing Team dopo sette stagioni e sarà un gregario prezioso. Il vincitore della Gand-Wevelgem 2007 ha detto: «È bello poter correre di nuovo per un team tedesco. Penso che la mia esperienza potrà essere parecchio d’aiuto per la formazione e per i giovani corridori, per dar loro un aiuto nel livello più alto che è il World Tour».

Archivio

La vignetta di Pellegrini