Un felice Nacer Bouhanni © Twitter
Un felice Nacer Bouhanni © Twitter

Nuovo sprint, nuova caduta al Poitou Charentes: tappa a Bouhanni, 2° Napolitano

Giornata con doppio appuntamento al Tour du Poitou Charentes: la frazione mattutina, disputata sulla distanza di 95.2 km tra Thuré e Châtelleraut, ha visto, come ieri pomeriggio, una caduta nella volata. Tra chi è finito a terra anche il capoclassifica Tom Van Asbroeck (Team LottoNl-Jumbo).

La vittoria è andata a Nacer Bouhanni (Cofidis, Solutions Crédits), ieri finito pesantemente a terra con tanto di svariate escoriazioni lungo il corpo, ma che non sono bastate ad impedirgli di cogliere il decimo successo stagionale. Alle sue spalle si è classificato l’esperto Danilo Napolitano (Wanty-Groupe Gobert) mentre sul terzo gradino del podio è salito Arnaud Démare (FDJ).

La top 10 si completa con il britannico Andrew Fenn (Team Sky), con l’olandese Dennis Van Winden (Team LottoNl-Jumbo), con il francese Bryan Coquard (Direct Énergie), con gli azzurri Sonny Colbrelli (Bardiani CSF) e Gianni Moscon (Team Sky) settimo e ottavo, con il belga Sep Vanmarcke (Team LottoNl-Jumbo) e con il francese Adrien Petit (Direct Énergie).

Grazie agli abbuoni Bouhanni si riprende la maglia bianca di capoclassifica precedendo Van Asbroeck e Napolitano; oggi pomeriggio cronometro individuale di 23 km tra Saint Sauveur e Châtelleraut che darà un’importantissima impronta in chiave vittoria finale.

Archivio

La vignetta di Pellegrini