Jannik Steimle © Facebook
Jannik Steimle © Facebook

Croatia-Slovenia, prima in carriera per Steimle. Quattro italiani in top 10

Nell’edizione 2016 del Croatia-Slovenia, prova che collega le due nazioni ex jugoslave, erano in sedici i corridori che si giocavano il successo finale: ma quando mancavano un paio dei 179 km in programma tra Zagabria e Novo Mesto due elementi si sono avvantaggiati e si sono sfidati allo sprint.

A prevalere è stato il tedesco Jannik Steimle: il ventenne del Team Felbermayr-Simplon Wels centra il primo successo in carriera nell’anno di debutto tra gli élite. E vi riesce precedendo un rivale ben più esperto (con tanto di militanza nel World Tour) come l’elvetico Patrick Schelling (Team Vorarlberg).

A 6″ è dunque giunto quel che restava dell’azione decisiva: nell’ordine si sono classificati lo sloveno Ziga Groselj (KK Sava), lo slovacco Marek Canecky (Amplatz-BMC), l’azzurro Davide Pacchiardo (GM Europa Ovini), l’austriaco Dominik Hrinkow (Hrinkow Advarics Cycleang), gli altri italiani Mattia De Marchi (Cycling Team Friuli) e Federico Burchio (GM Europa Ovini), il croato Radoslav Rogina (Adria Mobil) e un ulteriore azzurro come Enrico Salvador (Unieuro Wilier).

Archivio

La vignetta di Pellegrini