L'Africa avrà un team UCI femminile
L'Africa avrà un team UCI femminile

Il Team Africa Rising avrà una squadra femminile UCI

Dopo l’esperienza della MTN nelle stagioni 2009 e 2010, nel 2017 il continente africano tornerà ad avere una squadra femminile registrata all’UCI grazie al progetto Team Africa Rising che si focalizzerà sullo sviluppo del ciclismo femminile africano ovviamente in ottica dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. La squadra di avvarrà della collaborazione tra Kimberly Coats, Jock Boyer e Isabel Fernandez e coinvolgerà sicuramente atlete di Eritrea, Etiopia e Ruanda come ad esempio le campionesse nazionali Yohana Dawin e Jeanne D’Arc Girubuntu. All’inizio le apparizioni internazionali della squadra, che sarà composta da una dozzina di elementi, si concentreranno soprattutto negli Stati Uniti: «È un inizio più agevole rispetto all’Europa – ha dichiarato la responsabile del progetto Kimberly Coats a Totalwomenscycling.com – non perché il livello sia inferiore, ma perché le corse non sono così grandi: le nostre atlete sono abituate a correre in gruppi più piccoli, per loro un plotone di 80 cicliste è già grande, figuriamoci 150 o più come si trova in Europa».

Archivio

La vignetta di Pellegrini