La vittoria di Alexander Kristoff (Katusha) a Suldalsosen © Twitter
La vittoria di Alexander Kristoff (Katusha) a Suldalsosen © Twitter

Kristoff, grande inseguimento, vittoria e maglia al Tour des Fjords. Caruso quarto

Alexander Kristoff fa il bello e il cattivo tempo nella corsa di casa, il Tour des Fjords (da lui già vinto nel 2014): il norvegese della Katusha si è imposto oggi nella terza tappa, la Ulvik-Suldalsosen di 221 km, ma non l’ha fatto – come ci si sarebbe potuti aspettare – con uno sprint di gruppo, bensì andando all’attacco dalla distanza.

Kristoff è partito ai 10 km dal gruppo selezionato dal gran ritmo Katusha, e con lui si è mosso il tedesco Jonas Koch (VERVA), con l’olandese Nick Van der Lijke (Roompot) a ruota; con un inseguimento a rotta di collo (recuperando oltre un minuto di ritardo), i tre hanno raggiunto ai -4 il terzetto che era al comando, composto da Damiano Caruso e Michael Schär (BMC) e da Pieter Weening (Roompot), usciti a una cinquantina di chilometri dall’arrivo dopo che era stata annullata la fuga del mattino.

Nello sprint a 6, Kristoff ha avuto vita facile imponendosi davanti a Van der Lijke, Koch, Caruso, Schär e Weening. A 46″ ha chiuso il gruppo regolato da Cees Bol (Rabobank Development).

Con il colpo di mano odierno, Alexander Kristoff vola in testa alla classifica con 20″ su Schär e Van der Lijke, 22″ su Koch, 23″ su Caruso e Weening, e 54″ sull’ex leader Leigh Howard (IAM). Domani quarta tappa da Stavanger a Sandnes, 165.6 km con i consueti strappetti a punteggiare la seconda parte del percorso.

Archivio

La vignetta di Pellegrini