Il testa a testa tra Orrico e Rocchi © Rodella
Il testa a testa tra Orrico e Rocchi © Rodella

Astico-Brenta, finale contestato e vittoria a Rocchi

Un declassamento in una volata a due: accade questo nell’Astico-Brenta, classica dilettanti tornata in auge dopo un anno di stop per carenza di sponsor, che trova nuova vita a Meragnole di Breganze. La corsa, completamente in linea, vede svilupparsi l’azione decisiva a 30 km dall’arrivo, con Seid Lizde e Davide Orrico (Colpack) che si avvantaggiano da un gruppo di 20 unità in compagnia di Gian Marco di Francesco (Norda-Mg.Kvis) e Nicolò Rocchi (Zalf Euromobil Desirée Fior).

Rocchi e Orrico si sganciano poi sul circuito finale, dando vita a una volata a due che vede i due toccarsi ed Orrico vincere per un soffio. Contestato il cambio di traiettoria del campione nazionale élite, che si vede retrocesso sull’ordine d’arrivo da una giuria fin troppo solerte (troppo vicina la macchina dell’organizzazione in dirittura di traguardo).

Vittoria quindi allo zalfino e terzo posto per Di Francesco, a 45″.

Archivio

La vignetta di Pellegrini