I corridori della Wallonie Bruxelles in allenamento © Jean-Marc Hecquet
I corridori della Wallonie Bruxelles in allenamento © Jean-Marc Hecquet

Comunicate le Continental belghe del 2017: Verandas e Wallonie pronte al professionismo

La commissione del settore su strada della Federazione belga di ciclismo ha comunicato i nomi delle formazioni che hanno chiesto e ottenuto una licenza Continental per la stagione 2017: hanno avuto via libera la Beobank-Corendon, la Cibel-Cebon, la Color Code-Arden’Beef, la Era Real Estate-Circus, la Marlux-Napoleon Games, la Superano Ham-Isorex, la Telenet-Fidea e la Vastgoedservice.

Per tutte e otto le squadre si tratta di una conferma visto che facevano parte del medesimo livello anche nell’annata che sta per concludersi. Rispetto al 2016 mancano cinque squadre: per la T.Palm-Pôle Continental Wallon dovrebbe trattarsi solo di problemi facilmente risolvibili nelle prossime settimane. Il Team 3M è invece alle prese con la cessazione del rapporto con lo sponsor e i dirigenti stanno cercando di trovare un nuovo partner; nel caso di esito positivo la licenza potrebbe essere richiesta in un altro paese.

Più nebulosa la situazione della Veranclassic-AGO: il primo sponsor ha preciso andare altrove e non ci sono aggiornamenti recenti in merito al futuro del team. Le due Continental del 2016 ancora non menzionate hanno chiesto all’UCI la licenza Professional, cosa che dovrebbero facilmente ottenere: si tratta della Verandas Willems, che dovrebbe vedere l’arrivo dello sponsor Crelan, e della Wallonie Bruxelles, che a sua volta potrà contare sull’aiuto di Veranclassic.

Archivio

La vignetta di Pellegrini