Il logo del Doha Cycling Team
Il logo del Doha Cycling Team

Rimandato di un anno il Doha Cycling Team. Il motivo? Il terremoto del Centro Italia

Vi ricordate il progetto del Doha Cycling Team, di cui era stata comunicata l’esistenza a metà luglio? Ebbene, questa compagine, che non aveva dato alcuna notizia di sé nelle scorse settimane, non vedrà la luce nella prossima stagione. Questo è quanto riportato dai responsabili in un comunicato stampa.

Doha Cycling Team, in seguito agli eventi sismici che hanno coinvolto il centro Italia, comunica che non prenderà parte alla stagione ciclistica 2017. Il sisma dello scorso 24 agosto ha purtroppo danneggiato in modo irreparabile gli uffici italiani, magazzini e parco mezzi del Doha Cycling Team nelle Marche e ad oggi l’intera area risulta inagibile e non è possibile sapere quando verrà restituita in sicurezza al Team dalle autorità competenti. Quindi, a fronte di un’attenta analisi, la proprietaria, la dottoressa Nadia Taousi, dopo diversi sopralluoghi nell’area danneggiata, ha deciso di rinviare alla stagione 2018 il debutto del Doha Cycling Team.

«Avevamo annunciato con entusiasmo il nostro ingresso nel mondo del ciclismo ma i tristi fatti dello scorso 24 Agosto ci hanno costretto a fermarci. La nostra è stata una decisione sofferta perché tutto era pronto, ma il terremoto ha compromesso la nostra attività agonistica per la stagione 2017. Abbiamo provato a verificare se era possibile recuperare qualcosa, ma è tutto distrutto e sotto sequestro. Di conseguenza sia io che tutto il mio staff vogliamo poter intraprendere questa avventura nel ciclismo di alto livello con la serenità indispensabile ad affrontare una stagione agonistica importante. Al momento non possiamo avere parte della struttura operativa poiché bloccata e non ci sono più i tempi per realizzarne un’altra. Continueremo a lavorare per spostare la nostra sede operativa in una zona sicura, sempre nel centro Italia, perché è in Italia che il Doha Cycling Team avrà la sua sede operativa. Anche se nel 2017 non correremo, stiamo già lavorando alla squadra per il 2018 in cui ci saranno corridori importanti. Sfrutteremo questo anno per lavorare al meglio senza fretta, avendo così tempo a sufficienza per fare scelte interne importanti, garantendo in questo modo anche ai nostri investitori che il Doha Cycling Team sarà una delle squadre più competitive del panorama ciclistico a partire dalla stagione 2018» spiega la signora Taousi.

Archivio

La vignetta di Pellegrini