Jean Bosco Nsengimana © EAChamps Rwanda
Jean Bosco Nsengimana © EAChamps Rwanda

GP Chantal Biya, ultima tappa a Nsengimana. Generale a Roman

La quarta ed ultima frazione del Grand Prix Chantal Biya, disputata sulla distanza di 169 km tra Sangmélima e Yaoundé, ha visto il successo di Jean Bosco Nsengimana. Il ruandese ha preceduto di 1’04” il francese Simon Guglielmi (Selection Auvergne Rhône Alpes), di 1’06” l’ivoriano Issiaka Cissé (Nazionale ivoriana), di 1’24” il ruandese Samuel Mugisha (Nazionale ruandese), di 1’45” il marocchino Soufiane Sahbaoui (Nazionale marocchina), di 1’50” il francese Paul-Mickaël Menthéour (Club de la Défense), lo svizzero Dimitri Bussard (Swiss Oriental Meubles), il francese Grzegorz Kwiatkowski (Club de la Défense), il camerunese Martin Ngeh (Nazionale camerunese) e Martial Roman (Selection Auvergne Rhône Alpes).

Proprio quest’ultimo conquista la classifica generale con 5″ di margine sul compagno di squadra Guglielmi, 22″ sul camerunese Hervé Raoul Mba (SHN Vélo Club), 39″ su Cissé, 1’42” su Menthéour, 1’49” sul camerunese Clovis Kamzong (SHN Vélo Club), 1’51” sul camerunese Arthuce Tella (Nazionale camerunese), 2’07” su Kwiatkowski, 2’29” su Sahbaoui e 3’24” sul camerunese Clovis Guewa (SHN Vélo Club).

Archivio

La vignetta di Pellegrini