Aerts gioisce per il titolo Europeo appena conseguito © Nos.nl
Aerts gioisce per il titolo Europeo appena conseguito © Nos.nl

EuroCross: Aerts tra gli uomini sorprende tutti, De Jong tra le donne. Arzuffi 5ª

Epilogo a sorpresa per la prova finale degli Europei di ciclocross a Pontchâteau: il titolo uomini élite va al giovane belga Toon Aerts in una gara anomala, su un percorso poco selettivo reso ancor più facile dal tempo mite; Aerts è andato via a 4 giri dalla fine e gli avversari troppo tardi hanno organizzato l’inseguimento. La lotta per il podio si è risolta in volata, con Mathieu Van Der Poel che ha preceduto Wout Van Aert, Clement Venturini, Jens Adams e Kevin Pauwels.

Gara più nei pronostici tra le donne, con la campionessa del mondo Thalita De Jong che ha conseguito anche il titolo europeo, arrivando in solitaria e confermandosi l’atleta più forte del momento. Doppietta olandese con Lucinda Brand a 17″ che ha preceduto all’arrivo la francese Caroline Mani, poi Jolien Verschueren a 22″ e Alice Arzuffi a 30″: l’italiana è stata nel vivo della gara per diverso tempo, non riuscendo però nel finale a rientrare sulla testa della corsa.

Tra gli juniores, oro al britannico Thomas Pidcock, argento al francese Nicolas Guillemin a 14″ e bronzo al belga Timo Kelich a 22″. Gli italiani: Filippo Fontana 15esimo a 1’19”, Patrick Favaro 20esimo a 1’37”, Lorenzo Calloni 35esimo a 3’18”.

Archivio

La vignetta di Pellegrini