Travis Meyer © Drapac
Travis Meyer © Drapac

Mercato: Reutter alla Rad-Net e Sagiv rinnova con la Cycling Academy. Ritiro per Travis Meyer

Continua l’esodo di corridori dallo Stölting Service Group, formazione Professional tedesca che già da alcuni mesi ha comunicato l’intenzione di tornare fra le Continental con un progetto basato sui giovani. I nuovi volti ancora non si conoscono mentre tra chi lascia vi sono anche giovani atleti: è il caso di Sven Reutter, ventenne tedesco in rosa nelle ultime due stagioni. Nel 2017 farà parte della Rad-Net Rose, squadra Continental teutonica specializzata nel far crescere i giovani.

Un rinnovo per la Cycling Academy, squadra israeliana che nel 2017 sarà tra le Professional: continuerà a correre Guy Sagiv, ventunenne vincitore quest’anno del titolo nazionale in linea. Sagiv sarà il secondo corridore israeliano a militare in un team professionistico dopo Ran Margailot, che nel 2012 corse nel World Tour con la Saxo Bank e che oggi è general manager proprio della Cycling Academy.

Dall’Australia giunge invece la notizia del ritiro di Travis Meyer: il ventisettenne, fratello minore del più noto Cameron, lascia l’attività dopo le ultime tre stagioni trascorse alla Drapac. Per lui anche quattro anni nel World Tour, equamente divisi tra Garmin e Orica. Uno solo, ma prestigioso, il successo da professionista, vale a dire il titolo nazionale élite in linea nel 2010.

Archivio

La vignetta di Pellegrini