Matthew Busche impegnato nel 2016 © Tim De Waele
Matthew Busche impegnato nel 2016 © Tim De Waele

Continuano i ritiri: annunciano lo stop Matthew Busche e James Glasspool

La lista dei corridori ritirati continua a crescere senza tregua, con un notevole incremento negli ultimi giorni: oggi è il turno, ad esempio, di Matthew Busche. Il corridore statunitense ha annunciato in un’intervista a Velonews la decisione di concludere la carriera a soli trentun’anni per colpa di diversi fattori, a cominciare dai troppi infortuni che lo hanno attanagliato nelle ultime stagioni. Innamoratosi del ciclismo a vent’anni dopo un’ottima carriera giovanile come runner, Busche passa nel World Tour nel 2010 con cui milita fino al 2015, prima di approdare alla UnitedHealthcare. Due le vittorie ottenute, ossia i titoli nazionali in linea del 2011 e del 2015.

Annuncia lo stop anche James Glasspool: il venticinquenne australiano, dal 2015 al Team Novo Nordisk e con un contratto anche per il 2017, rivela con un post sul proprio profilo Facebook di aver perso tutte le motivazioni per continuare, non ritenendosi perciò adatto a continuare l’attività.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile