Rui Oliveira pensava di aver vinto, ma il primo a tagliare il traguardo della seconda tappa della Joe Martin Stage Race è stato Haedo © Warren Cycling
Rui Oliveira pensava di aver vinto, ma il primo a tagliare il traguardo della seconda tappa della Joe Martin Stage Race è stato Haedo © Warren Cycling

Joe Martin Stage Race, seconda tappa a Haedo. Tra le donne ancora Winder

Volata a ranghi compatti per la seconda frazione della Joe Martin Stage Race. Al termine dei 176 km di Fayetteville a prevalere è stato Lucas Sebastián Haedo: l’argentino, visto anche nel World Tour, coglie il primo successo in maglia UnitedHealthcare. Beffato, è proprio il caso di dirlo, il portoghese Rui Oliveira (Axeon Hagens Berman), che pensava di aver trionfato. Terzo il colombiano Bryan Gómez (Gateway Harley Davidson).

Invariata la generale: al comando sempre il canadese Adam De Vos (Rally Cycling), a paritempo con il connazionale e compagno di squadra Rob Britton. Oggi in programma una frazione di 73 km sempre a Fayetteville.

Per la UnitedHealthcare quella di ieri è stata una giornata da ricordare. Nella prova femminile di 95.5 km fra Cedarville e Fayetteville ad imporsi è stata la statunitense Ruth Winder. Alle sue spalle, a 2″, un quartetto composto da Sara Bergen (Rally Cycling), Lauren Stephens (Team TIBCO), Claire Rose (Visit Dallas) e Peta Mullens (Hagens Berman).

Già leader della classifica, la Winder aumenta il proprio margine. Ora la ventitreenne comanda con 10″ sulla Stephens e 22″ su Kathryn Bush (Team TIBCO).

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile