Il podio del Palio del Recioto 2017 © Palio del Recioto
Il podio del Palio del Recioto 2017 © Palio del Recioto

Neilson Powless conquista il Palio del Recioto, terza piazza per Massimo Rosa

Ancora un vincitore straniero in terra italiana: dopo la vittoria del bielorusso Aleksandr Riabushenko al Giro del Belvedere nella giornata di ieri, oggi è il turno dello statunitense Neilson Powless, che ha battuto in un testa a testa l’australiano Lucas Hamilton e si è portato a casa il Gran Premio Palio del Recioto 2017; terza piazza per l’italiano Massimo Rosa.

Il via ufficiale della classica veronese viene dato alle 13:45 e assistiamo subito a numerosi attacchi nella testa del gruppo fino al formarsi di un drappello di fuggitivi al chilometro 10: Cherkasov (Gazprom), Zilio (Zalf), Traeen e Abrahamsen (Uno X Hydrogen), Branchini e Covili (Palazzago), Cras e Muller (BMC), De Bod (Dimension Data), Hulgaard (BHS), Negrente (Colpack), Molteni (Unieuro); sono questi i nomi dei battistrada.

Al chilometro 21 il vantaggio è salito a 50″ ma dal gruppo altri uomini, tra i quali Powless e Hamilton, tentano di raggiungere la testa della corsa e riescono nel loro obiettivo al chilometro 33. La situazione vede dunque 22 uomini al comando: Dunbar e Powless (Axeon), Negrente (Colpack), Branchini e Covili (Palazzago), Vega e Molteni (Unieuro), Pogacar (Rog Ljubljana), De Bod (Dimension Data), Cras, Schappi e Muller (BMC), Logica (Gavardo), Hulgaard (BHS Almeborg), Traeen e Abrahamsen (UNO X Hydrogen), Cherkasov (Gazprom), Hamilton e Hindley (Australia), Nekrasov (Tula), Giuliani (Gallina) e Zilio (Zalf).

Il gap dal gruppo inizia a salire fino a toccare 1’40” dopo 53 chilometri di gara; da questo momento il distacco inizia a calare lentamente fino ad arrivare a 22″. L’azione dei battistrada sembra ormai annullata ma la reazione degli attaccanti fa di nuovo risalire vertiginosamente il vantaggio oltre il minuto!

Al chilometro 110 assistiamo al tentativo decisivo di giornata: scatta Powless, seguito da Hamilton; i due fanno letteralmente il vuoto e i precedenti compagni di fuga continuano a perdere terreno chilometro dopo chilometro fino a superare i 2 minuti di distacco.

A questo punto è chiaro che saranno loro due a giocarsi la vittoria in uno sprint a due, sprint che viene vinto dal ventenne statunitense Neilson Powless; Lucas Hamilton si deve accontentare della seconda posizione mentre l’italiano Massimo Rosa (Hopplà Petroli Firenze) conquista la terza piazza, a discapito di Michael Storer (Nazionale australiana ), giungendo a 1’28”. In quinta posizione arriva Steff Cras (BMC Development), anticipando di 5 secondi il gruppetto formato da Edward Dunbar (Axeon Hagens Berman), Enrico Logica (Gavardo Biesse Carrera), Nicola Conci (Zalf Euromobil Désirée Fior), Marco Negrente (Colpack) e Jay Hindley (Nazionale australiana).

Powless conferma quindi l’ottimo periodo di forma dopo le top-10 alla Ronde van Vlaanderen e alla Liège-Bastogne-Liège di categoria.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile