Matthias Brändle in azione a cronometro © Belga
Matthias Brändle in azione a cronometro © Belga

Giro del Belgio: Brändle batte tutti a crono, Van Aert nuovo leader

La terza tappa del Baloise Belgium Tour era una cronometro di 13.4 chilometri a Beveren che ha dato un nuovo volto alla classifica generale. La tappa è stata vinta dall’austriaco Matthias Brändle che ha fatto segnare un tempo di 15’40” a 51.3 km/h di media: primo successo stagionale per il 27enne della Trek-Segafredo che, escludendo i campionati nazionali, non vinceva da due anni e anche allora si tratta di una cronometro (il prologo) del Giro del Belgio.

Alle spalle di Brändle staccati di 14″ tre corridori hanno fatto segnare praticamente lo stesso tempo divisi solo per pochi centesimi: la seconda posizione se l’è conquistata il campione del mondo a cronometro Tony Martin, terzo ha chiuso Wout Van Aert, quarto Sylvain Chavanel. Molto bravo il giovane Rémi Cavagna, quinto a 21″, mentre il danese Lasse Norman Hansen ha chiuso con il sesto tempo a 22″.

In classifica generale Philippe Gilbert ha perso la leadership che ora è passata all’altro belga Wout Van Aert della Veranda’s Willems-Crelan: Tony Martin ha un ritardo di 10″, poi troviamo Matthias Brändle a 11″, Philippe Gilbert a 19″, Lasse Norman Hansen a 24″, Sylvain Chavanel a 25″ e Rémi Cavagna a 32″. Domani è in programma la quarta tappa con partenza e arrivo ad Ans con un finale impegnativo praticamente identico a quello della Liegi-Bastogne-Liegi.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile