Il podio della Madison a Sydney 2000 con Martinello e Villa in terza posizione © Getty Images/Mike Powell
Il podio della Madison a Sydney 2000 con Martinello e Villa in terza posizione © Getty Images/Mike Powell

La Madison torna nel programma olimpico a partire da Tokyo 2020

Il Consiglio Direttivo del Comitato Olimpico Internazionale ha approvato oggi il programma delle gare per la prossima edizione dei Giochi Olimpici estivi, quelli di Tokyo 2020, e ci sono belle notizie per quanto riguarda le discipline ciclistiche. Nel ciclismo su pista, infatti, ci sarà il graditissimo ritorno della Madison che assegnerà medaglie sia tra gli uomini che tra le donne. L’altra novità riguarda invece la BMX con l’introduzione del Freestyle Park, anche qui con la doppia prova maschile e femminile.

La Madison aveva già fatto parte del programma olimpico dal 2000 al 2008, ma solo in campo maschile, per essere poi accantonata nelle ultime due edizioni dei Giochi. Nel 2000 il primo oro di questa prova venne conquistato dagli australiani Aitken e McGrory con i nostri Martinello e Villa in terza posizione; nel 2004 altro successo dell’Australia con Graeme Brown e Stuart O’Grady mentre a Pechino 2008 il titolo venne conquistato dagli argentini Juan Curuchet e Walter Pérez. Tra le donne invece la Madison è una prova molto recente essendo entrata nel programma dei Campionati del Mondo proprio quest’anno a Hong Kong con la vittorie delle belghe Lotte Kopecky e Jolien D’Hoore.

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile