Katarzyna Pawlowska e Alicija Ratajczak dopo il campionato polacco a crono © Twitter
Katarzyna Pawlowska e Alicija Ratajczak dopo il campionato polacco a crono © Twitter

Campionati femminili a crono, Pawlowska sorride in Polonia

Anche tra le donne è giornata di prove contro il tempo ai campionati nazionali. In Polonia, nei 19.8 km di Krokowa, vittoria per Katarzyna Pawlowska; la ventisettenne della Boels-Dolmans torna a vestire la maglia distintiva dopo il 2013, migliorando il secondo posto del 2016. Un anno fa fu battuta da Katarzyna Niewiadoma, oggi non presente. Sul podio con Pawlowska salgono la ventunenne Alicja Ratajczak e Agnieszka Skalnaik (Astana Women’s Team), distanti rispettivamente 19″ e 23″.

In Lettonia, nei 20 km di Baldone, terza vittoria di fila per Lija Laizane. La ventitreenne della Aromitalia-Vaiano ha superato di 25″ Lelde Ardave e di 1’23” Viktorija Sipovica. Ieri sera si è gareggiato anche in Ucraina, ad Ivano-Frankivsk: come nel 2016, la più forte del lotto è Yevgenia Vysotska; la quarantunenne della Conceria Zabri precede la quotata Hanna Solovey (Parkhotel Valkenburg) di 28″ e Tetyana Riabchenko (Lensworld-Kuota) di 1’30”.

Anche in altro continente, ossia in Asia, si è corso in Kazakistan. Nei 25 km di Almaty vittoria per Natalya Sokovnina; la ventisettenne della Servetto Giusta, a quasi 40 km/h di media, ha conquisto la prima vittoria nella prova nazionale. Sul podio, a 17″, Yekaterina Yuraitis e a 1’04” Makhabbat Umutzhanova (Astana Women’s Team).

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile