- Cicloweb - http://www.cicloweb.it -

García Cortina da applausi: lo spagnolo va a trovare ogni giorno Mamykin, ancora in ospedale

Matvey Mamykin in ospedale a Gijón © Twitter

In una banale caduta in coda al gruppo nella diciannovesima tappa della Vuelta a España, Matvey Mamykin si è fratturato il bacino [1], dovendo terminare anzitempo il grande giro e la sua stagione. Subito operato presso l’Ospedale di Gijón, il giovane scalatore del Team Katusha-Alpecin è ancora ricoverato presso il nosocomio asturiano.

Sempre in attesa del rientro in patria, il ventiduenne è quindi “costretto” in un paese straniero senza il supporto dei propri cari. E così, ad andare a trovarlo in ciascuno di questi ultimi quattro giorni, è un collega con cui rivaleggiava alla Vuelta e che proviene proprio dalla città delle Asturie.

Una volta terminata la sua prima Vuelta, Iván García Cortina non ha infatti mancato di visitare quotidianamente Mamykin, col quale non ha mai corso nella medesima squadra. In compagnia di un amico, il corridore della Bahrain Merida va a tenere compagnia allo sfortunato scalatore, portandogli cibo e beni che possano rendere meno noiosa la degenza. Un gran bel gesto da parte dello spagnolo, che dimostra ancora una volta come sia possibile formare in gruppo legami umani al di là delle differenze di lingua, cultura e formazione.