Tom Devriendt dopo il successo alla Omloop van het Houtland © Twitter
Tom Devriendt dopo il successo alla Omloop van het Houtland © Twitter

Fuga in porto alla Omloop van het Houtland: vittoria per Tom Devriendt

Questa volta il gruppo ha fatto male i conti. E alla Omloop van het Houtland non sono stati i velocisti a giocarsi il successo ma i fuggitivi. A vincere è stato Tom Devriendt al termine di un’azione nel finale insieme a Maarten Wynants del Team Lotto NL-Jumbo e a Brian van Goethem della Roompot-Nederlandse Loterij, che sono saliti con il venticinquenne belga sul podio della corsa fiamminga. Per il portacolori della Wanty-Groupe Gobert, si tratta della prima affermazione tra i professionisti dopo aver vissuto una stagione senza piazzamenti rilevanti.

La classica belga di 195 km con partenza ed arrivo a Lichtervelde è stata molto combattuta sin dalla partenza ed infatti la fuga di giornata è nata solo dopo oltre 50 km. Protagonisti John Mandrysch (Leopard) e Hans Kristian Rudland (Uno-X Hydrogen), che però non hanno mai avuto un vantaggio superiore ai quattro minuti. Il gruppo si è spezzato in tre tronconi nello svolgersi della corsa ma con il lavoro della Lotto Soudal e del Team Sunweb si è ricompattato a circa 50 km dal traguardo.

La fase finale è poi stata caratterizzata da un attacco portato da Maarten Wynants (Team Lotto NL-Jumbo), Brian van Goethem (Roompot-Nederlandse Loterij) e Tom Devriendt (Wanty-Groupe Gobert) quando mancavano circa 35 km dall’arrivo. La reazione del gruppo, sotto la spinta della Lotto Soudal e del Team Sunweb, è stata però tardiva e così il successo finale se lo sono giocati in volata il trio di testa con Tom Devriendt che ha avuto la meglio su Wynants e van Goethem. Lo sprint del gruppo, giunto a 8″ e valido per il quarto posto, è stato vinto da André Greipel (Lotto Soudal) davanti a Max Walscheid (Team Sunweb) e al belga Bert Van Lerberghe (Sport Vlaanderen-Baloise).

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile