- Cicloweb - http://www.cicloweb.it -

Scapola rotta e stagione finita per il colombiano Esteban Chaves

Esteban Chaves taglia il traguardo alla Vuelta a España © Tim de Waele

Si chiude con un infortunio l’annus horribilis di Esteban Chaves. Se nel 2016 il colombiano era finito sul podio di Giro e Vuelta, vincendo Giro dell’Emilia e Il Lombardia, il 2017 lo ha visto ai suoi livelli solo al Tour Down Under. Poi un problema fisico lo ha a lungo condizionato, impedendogli di presentarsi al Tour nella forma corretta. Alla Vuelta, dopo un più che incoraggiante inizio, si è spento strada facendo, terminando fuori dalla top 10.

Ieri, al Giro dell’Emilia, il sipario sulla sua stagione. Nell’ultimo giro l’alfiere della Orica-Scott è caduto in discesa, dopo essere stato tradito da una chiazza umida sull’asfalto. Battuta violentemente a terra la spalla destra, lo scalatore è stato costretto al ritiro. Portato per accertamenti all’Ospedale di Bologna, al ventisettenne è stata riscontrata la frattura della scapola. Per lui, dunque, stagione finita e impossibilità di difendere il titolo nella Classica delle foglie morte.

Queste le parole dello sfortunato atleta: «Non era il modo in cui volevo chiudere l’anno. Soprattutto perché manca ancora una corsa che amo e che per me significa molto come Il Lombardia. Ora devo concentrarmi per forza sul 2018. Si tratta solo di un osso e nella vita ci sono sfide ben più difficili da superare. Voglio ringraziare la squadra, lo staff dell’ospedale e tutti i tifosi per i tanti messaggi di supporto che mi hanno fatto molto piacere».