X
    Categories: CiclocrossNewsSlider

Stefano Sala e Sara Casasola brillano a Numana

Stefano Sala batte nettamente Antonio Folcarelli a Numana © Ufficio Stampa Ciclocross

Numana ha ospitato la prima delle sei prove del Giro Italia Ciclocross; 400 atleti hanno preso parte alla gara che si è svolta al Camping Numana Blu

Il Camping Numana Blu, immerso nella Riviera del Conero, ha ospitato la prima gara del Giro Italia Ciclocross. Per l’occasione, l’Asd Romano Scotti ha trasformato il Camping gestito da Arturo Neumann in una vera e propria piccola città del ciclismo, all’interno della quale circa 400 atleti hanno preso il via. Il Gp Numana Blu è stato valevole anche come prova del circuito Adriatico Cross Tour, che si svolge ogni anno tra Marche e Abruzzo. Sono stati presenti alla gara il presidente del Comitato Regionale Marche FCI Lino Secchi e il presidente del CR Abruzzo Mauro Marrone. Non è mancata Paola Pezzo, madrina della gara di Numana, che ha seguito il proprio figlio Kevin gareggiare tra gli Allievi.

In una giornata dal sapore di fine estate i partecipanti hanno pedalato su un circuito non troppo difficile, ricco di rilanci e di curve. Il percorso ha reso le gare imprevedibili ed entusiasmanti, permettendo al pubblico presente di assistere a delle belle prove.

La gara regina, quella degli uomini Open, ha visto molti uomini lottare fino agli ultimi metri per giocarsi la vittoria finale e la prima maglia rosa stagionale. Dopo i primi due giri si è formato in testa un gruppo composto da Jakob Dorigoni (Selle Italia Guerciotti Elite), Stefano Capponi (ProBike), Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), Alessandro Naspi (Superbike Bravi), Marco Ponta (Trentino Cross Giant Smp), Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti Elite), Mattia Marcelli (Abmol) e Matteo Vidoni (Velociraptors). Molto attivo è stato fin da subito Sala, il quale, già nei primi giri, si è mantenuto in testa a imporre l’andatura senza però fare la differenza sugli altri.

Nel finale di gara Marcelli, che sembrava avere un passo migliore rispetto agli altri, resta vittima di una foratura. I vari cambiamenti di ritmo permettono a tre corridori di giocarsi in volata il successo finale, prendendo un margine importante sugli altri. Lo sprint viene vinto da Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti Elite), davanti ad Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli) e a Marco Ponta (Trentino Cross Giant Smp). Con questa vittoria, il lombardo della Selle Italia Guerciotti conquista la maglia rosa di leader della classifica generale e la maglia bianca di miglior giovane. 

Dominio della Trentino Cross Giant Smp nella gara Open femminile: Sara Casasola e Alessia Bulleri mettono a segno una splendida doppietta. La friulana, quarta lo scorso anno all’Europeo di ciclocross vinto da Chiara Teocchi, ha sfoderato una bellissima prestazione, vincendo in solitaria. In terza posizione si piazza Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti Elite). Quarta assoluta Nicole Fede (Valcar PBM), la quale conquista la maglia bianca di leader delle giovani in qualità di prima delle Juniores. Il premio Fair Play, messo a disposizione da Migliorini Gioielli, è stato assegnato ad Alessia Scarpa (Ludobike). 

Il tricolore Filippo Fontana (Trentino Cross Giant Smp) vince tra gli juniores davanti a Federico Ceolin (Team Velociraptors) e Marco Pavan (Cadrezzate Verso l’Iride). Il campione d’Italia è stato anch’egli autore di una vittoria in solitaria come la propria compagna di squadra Casasola, e il successo non è stato mai messo in discussione grazie a una condotta di gara impeccabile. 

Un grande numero di Allievi ha dato vita ad una prova avvincente che ha incoronato Gabriele Torcianti (Bici Adventure Team). Il corridore marchigiano ottiene così una vittoria da profeta in patria e veste così la maglia di leader. Alle sue spalle si posizionano Daniel Cassol (Trentino Cross Giant) e Bryan Olivo (Trentino Cross Giant). Tra le donne si impone l’umbra Letizia Brufani (Lu Ciclone) che precede Ylenia Fiscarelli (Cicli Fiorin) e Ilaria Scarpa (Scuola di Ciclismo Ludobike). 

Show di Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli) tra gli Esordienti. Il giovane corridore si aggiudica la gara precedendo Ivan Carrer (Team Eurobike) e Federico Minori (Punto Bici Aprilia). Tra le ragazze il primo gradino del podio è conquistato da Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink) davanti a Martina Recalcati (Lissone MTB) e a Margherita Beatrice Oggero (Elba Bike Scott).

La gara promozionale riservata ai giovanissimi categoria G6 regala l’emozione del successo a Davide Spadaccia (Punto Bici Aprilia) tra i maschi e alla sua compagna di squadra Martina Parotto nella classifica femminile.

Nei Master di prima fascia Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli) si porta al comando durante il secondo giro e rilancio dopo rilancio riesce a creare il vuoto alle sue spalle, ottenendo la vittoria. Sul secondo gradino del podio sale Lorenzo Cionna (Bici Adventure) che precede Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni). Nella seconda fascia la maglia di leader è per Gianfranco Mariuzzo (MTB Santa Marinella), che riesce a piegare la resistenza di Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna) e Luigi Carrer (Eurobike). Leader delle donne Master è Sabrina Di Lorenzo (Asd Di Lorenzo).

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa ASD Romano Scotti

 

La redazione: