- Cicloweb - http://www.cicloweb.it -

Jelajah Malaysia, Jahir Pérez fa il vuoto in salita. Davids si difende e resta leader

L'arrivo vittorioso di Jahir Pérez al Jelajah Malaysia © Twitter

Tappa chiave doveva essere e così è stata, la quarta dell’edizione 2017 del Jelajah Malaysia. La Kulim-Gunung Jerai di 101.3 km si è conclusa con una dura salita, nella quale Jahir Pérez ha dettato legge. Il trentenne colombiano del Team Sapura Cycling ha infatti rifilato ben 41″ al più vicino degli avversari, ovvero sia l’australiano Samuel Volkers (CCN Cycling Team).

Se il terzo, ossia l’espertissimo colombiano Victor Niño (Team Sapura Cycling), ha pagato 1’50”, ben più grave il gap del resto dei rivali. Il sudafricano Brendon Davids (Oliver’s Real Food), leader al mattino, è quarto a 3’59”; seguono il filippino Rustom Lim (7 Eleven-Roadbike Philippines) a 4’06”, il giapponese Shotaro Watanabe (Aisan Racing Team) a 4’20″e l’indonesiano Hari Fitrianto (CCN Cycling Team) a 4’22”.

In classifica Davids è riuscito tenacemente a difendere le insegne del primato: il suo vantaggio su Niño è ora di 24″. Lim completa il podio provvisorio a 1’11”. Domani la quinta e ultima frazione di 132.8 km: a Alor Setar dovrebbe essere festival per le ruote veloci.