X
    Categories: NewsProfessionisti

Il Lombardia, fratture multiple per Bakelants e Petilli

Jan Bakelants © Getty Images

Non solo Laurens De Plus. La discesa dalla Colma di Sormano verso Nesso ha tradito anche altri corridori. Se per Daniel Martínez (Wilier Triestina-Selle Italia) non vi sono problemi, tanto che il colombiano parteciperà da martedì al Giro di Turchia, ben più gravi le conseguenze patite da altri due atleti.

Come comunica la AG2R La Mondiale, Jan Bakelants è caduto nella medesima curva che ha tradito il connazionale. Il vincitore di Giro dell’Emilia e Giro del Piemonte è finito nel burrone sottostante ed è stato prontamente soccorso dai medici. Trasportato presso l’Ospedale Sant’Anna di Como, il belga non ha mai perso conoscenza.

Guillaume Sarre, medico della formazione savoiarda al seguito della corsa, ha aggiornato in merito alle condizioni dell’atleta: «Jan è in condizioni stabili, cosciente e senza difficoltà respiratorie o motorie. Dopo gli esami, sono stati riscontrati i seguenti infortuni: sette costole fratture, pur senza danni ai polmoni; una frattura della prima e della terza vertebra lombare. Quest’ultima verrà ulteriormente esaminata domani con nuovi esami».

Nella stessa discesa è caduto anche Simone Petilli. Il corridore di casa (proviene dalla Provincia di Lecco) è stato trasportato all’Ospedale di Circolo a Varese, dove è stato raggiunto dal dottor Roberto Corsetti, responsabile medico dell’UAE Team Emirates. Questo il bilancio per lo scalatore azzurro: trauma cranico commotivo senza perdita di conoscenza, frattura composta del condilo occipitale sinistro, frattura composta del processo trasverso destro della prima vertebra dorsale, frattura scomposta del terzo medio-laterale della clavicola destra e frattura composta della scapola destra, oltre a due ferite lacerate attorno all’occhio destro.

La redazione: