Davide Rebellin dopo la vittoria al Tour of Iran Azarbaijan © Twitter
Davide Rebellin dopo la vittoria al Tour of Iran Azarbaijan © Twitter

Tour of Iran, a Tabriz è festa italiana: l’eterno Rebellin batte Toffali in uno sprint a due

Al Tour of Iran Azarbaijan sono in gara solo due corridori italiani. E oggi, nella Sarein-Tabriz di 191.7 km, sono stati loro i mattatori, giocandosi in un faccia a faccia l’affermazione di giornata. Ad imporsi è stato Davide Rebellin: il quarantaseienne di Lonigo ha così conquistato la terza vittoria in prove UCI nelle ultime due settimane, dopo la tappa e la classifica conquistate in Indonesia al Tour of Banyuwangi Ijen.

Il portacolori della Kuwait-Catucho.es ha così battuto è il veronese Nicola Toffali (0711 Cycling). Più distanti, come detto, gli altri. Terzo a 30″ l’iraniano Mohammad Ganjakhanlou (Pishgaman Cycling Team), giunto assieme al francese Damien Monier (Bridgestone Anchor). Il gruppo, arrivato a 40″, è stato regolato dal kazako Stepan Astafyev (Vino-Astana Motors) sull’australiano Theodore Yates (Drapac-Pat’s Veg) e sull’iraniano Hossein Nateghi (Sepahan Cycling Team).

In classifica continua a guidare l’olandese Rob Ruijgh (Tarteletto-Isorex) con 1″ sul kazako Ilya Davidenok (Pishgaman Cycling Team). In terza posizione è salito Toffali, ora lontano 4″, mentre Rebellin è settimo a 46″. Domani l’ultima giornata a Tabriz con una prova in un circuito mosso per complessivi 114 km.

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile