Adrien Garel esulta dopo la vittoria nello Scratch © Twitter
Adrien Garel esulta dopo la vittoria nello Scratch © Twitter

Europei su Pista, la Francia imbattibile tra gli uomini: 3 ori su 3

Se c’è una nazione che oggi ha impressionato più dell’Italia, agli Europei su Pista di Berlino, quella è la Francia: i transalpini hanno conquistato i 3 titoli maschili in palio nella giornata odierna.

Il primo risultato positivo è arrivato da Adrien Garel, in procinto di passare professionista con la neonata Vital Concept: il 21enne ha vinto una Scratch particolarmente combattuta, contro gli altri 5 contrattaccanti capaci di guadagnare un giro sui rivali. Il francese ha battuto Kristzian Lovassy, il quale conquista la prima storica medaglia ungherese a livello europeo, bronzo per l’ucraino Roman Gladysh.

Successivamente, la conferma della formazione dell’inseguimento a squadre contro l’Italia, ed infine il risultato più clamoroso: la vittoria nella Team Sprint Maschile di Benjamin Edelin, Sebastien Vigier e Quentin Lafargue, contro i padroni di casa della Germania, composta dal trio delle meraviglie Robert Forstermann, Maximilian Levy e Joachim Eilers: 43″254 il tempo staccato dai francesi, mai riusciti sinora a raggiungere il vertice europeo, contro il 43″337 dei tedeschi. Bronzo per l’Olanda di Jeffrey Hoogland, vincente nella finalina contro la Russia del campione europeo di sprint Pavel Yakushevskiy.

Nella Team Sprint Femminile invece rispettato il pronostico, con le russe Anastasia Voinova e Daria Shmeleva che conquistano l’oro per il quarto anno di fila, facendo segnare il tempo di 32″560. Battute anche qui le tedesche, rappresentate da Miriam Welte e Kristina Vogel, registranti 32″807, e bronzo sempre per l’Olanda con la coppia Lamberink-Branspennincx che ha sconfitto facilmente le francesi Sandie Clair – Mathilde Gros.

 

 

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile