Jacopo Mosca e Jakub Mareczko, coppia vincente per la Wilier Triestina © Tour of Hainan
Jacopo Mosca e Jakub Mareczko, coppia vincente per la Wilier Triestina © Tour of Hainan

Tour of Hainan, è sempre festa Wilier Triestina: tappa e maglia per Mosca

Tappa complicata doveva essere e tappa complicata è stata, la settima del Tour of Hainan edizione 2017. La Sanya-Wuzhishan di 166.5 km, con un gpm di prima categoria posto negli ultimi 15 km, ha spezzato la tradizionale monotonia degli sprinter. Quello che non cambia, però, è l’identità della formazione vincitrice.

Dopo il pokerissimo di Jakub Mareczko, la Wilier Triestina-Selle Italia continua a sorridere grazie a Jacopo Mosca. Il ventiquattrenne neopro’ conquista la prima vittoria della carriera, battendo in uno sprint a due l’esperto spagnolo Benjamin Prades (Team UKYO). Terzo a 2″ un altro veterano come l’olandese Marc De Maar (Hengxiang Cycling Team).

A 9″ ha concluso il neozelandese Joseph Cooper (IsoWhey Sports SwissWellness) mentre a 11″ è giunto un gruppetto di una quindicina di unità, con il lettone Emils Liepins (Delko Marseille Provence KTM) a precedere il cinese Liu Jianpeng (Hengxiang Cycling Team), l’ucraino Mykhaylo Kononenko (Kolss Cycling Team), gli azzurri Alex Turrin (Wilier Triestina-Selle Italia) e Marco Zanotti (Monkey Town Continental Team) e lo spagnolo Mikel Aristi (Delko Marseille Provence KTM).

Con Mareczko giunto a oltre 14′, la maglia di capoclassifica cambia padrone, restando sempre sulle spalle di un elemento della Professional italiana. Il piemontese Mosca ora guida con 3″ su Prades, 8″ su Kononenko e De Maar e 17″ su Zanotti. Domani la Wuzhishan-Lingshui di 197.4 km tornerà ad essere preda dei velocisti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile