- Cicloweb - http://www.cicloweb.it -

Tour of Hainan, Zanotti supera Maronese. Mosca sempre leader

Marco Zanotti festeggia con un'assistente © Tour of Hainan

Ancora una vittoria, anzi, una doppietta, italiana. E, almeno per una volta, non merito della formazione fin qui dominante al Tour of Hainan. Nell’ottava tappa della prova cinese, disputata fra Wuzhishan e Lingshui per complessivi 197.4 km, si è assistito ad una corsa emozionante sin dall’inizio. Nel primo gpm di giornata, posizionato dopo 12 km dal via, il gruppo si è frazionato e i molti velocisti rimasti indietro non sono più stati capaci di rientrare, pagando oltre 20′.

Quarantacinque i componenti dell’avanguardia del plotone che si sono dati battaglia allo sprint. A prevalere è stato Marco Zanotti, al primo successo stagionale. Il ventinovenne bresciano ha regalato al suo Monkey Town Cycling Team la prima affermazione di sempre. Seconda posizione per l’altro azzurro, il trevigiano Marco Maronese (Bardiani CSF).

Seguono il lettone Emils Liepins (Delko Marseille Provence KTM), l’ucraino Mykhaylo Kononenko (Kolss Cycling Team), lo svizzero Fabian Lienhard (Team Vorarlberg), l’azzurro Jacopo Mosca (Wilier Triestina-Selle Italia), lo statunitense Jacob Rathe (Jelly Belly p/b Maxxis), l’australiano Robbie Hucker (IsoWhey Sports SwissWellness), lo spagnolo Óscar Pujol (Team UKYO) e l’australiano Robert Stannard (Mitchelton Scott).

In classifica continua a guidare Jacopo Mosca. Il piemontese ha ora 3″ sullo spagnolo Benjamin Prades (Team UKYO), 7″ su Zanotti, 8″ su Kononenko e sull’olandese Marc De Maar (Hengxiang Cycling Team). Domani ultima sfida, da Lingshui a Wanning Xinglong di 153.8 km. Una salitella nel finale potrebbe, in caso di andatura sostenuta, far fuori alcuni velocisti.