Bjarne Vanacker in azione in una cronometro © Bjarne Vanacker
Bjarne Vanacker in azione in una cronometro © Bjarne Vanacker

Il promettente belga Bjarne Vanacker morto nel sonno

Una tragica notizia giunge dal Belgio. Bjarne Vanacker, corridore ventenne in forza alla formazione dilettantistica (collegata alla Trek-Segafredo) EFC-L&R-Vulsteke, è stato trovato morto. Il corpo senza vita del giovane è stato scoperto nel suo letto questa mattina, come riporta il suo direttore sportivo Michel Pollentier.

Considerato un promettente scalatore, Vanacker aveva conquistato quest’anno una prova del calendario nazionale. A livello internazionale era giunto quindicesimo al Piccolo Giro di Lombardia, a 1’11” dal vincitore Riabushenko. Per determinare le cause del decesso servirà l’autopsia, che verrà effettuata nella giornata di domani. Pollentier ha così voluto ricordare il ragazzo: «Era al secondo anno con noi ed era molto promettente. Negli esami effettuati non era mai emerso alcun problema di sorta. Siamo tutti affranti per questa perdita».

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile