Gioele Bertolini esulta a Gorizia © Michele Mondini
Gioele Bertolini esulta a Gorizia © Michele Mondini

Bertolini batte ancora Meisen: altro successo al Master Cross a Gorizia

Due successi in due giorni per Gioele Bertolini, che conclude con profitto il suo ponte dell’Immacolata in Italia: il valtellinese è riuscito a vincere la quarta prova del Master Cross a Gorizia, dopo un lungo duello col tedesco Marcel Meisen, già terzo ieri a Faé, che oggi è riuscito a dargli corda fino al finale nella dura prova giuliana, pur non riuscendo a battere Bertolini in volata. Terzo posto a Marco Aurelio Fontana, anche oggi autore di una gara in rimonta, seppur lontanissimo dai primi due, a 2’46”, appena davanti a Lorenzo Samparisi (2’49”) e Nadir Colledani (2’55”). Male Dorigoni (nono) e Cristian Cominelli (sedicesimo), così Bertolini è saldamente in testa al Challenge con 105 punti, Dorigoni a 93 e Cominelli a 84: c’è molta incertezza su come andrà a finire, visto che Bertolini con tutta probabilità non parteciperà all’ultima prova per la concomitanza con la Coppa del Mondo

Nella gara femminile, assente la Lechner, è Francesca Baroni a imporsi, come da pronostico: l’atleta toscana trova il primo successo stagionale distanziando di 51″ Chiara Teocchi e di 1’15” Silvia Persico. La Baroni guadagna dunque la leadership a 114 punti e mette una seria ipoteca sulla vittoria finale, anche grazie all’assenza della Bulleri. Per gli juniores uomini prima vittoria di prestigio per il primo anno Davide Toneatti, bravo a rimontare su Federico Ceolin, staccandolo di 30″. Leonardo Cover, terzo a 53″, perde la testa del ranking a favore di Ceolin, ora a 109 punti, ma Cover a 106 e Toneatti a 103 lo tallonano. Tra le Juniores Nicole Fede non sale neanche sul podio (la migliore è Letizia Montalli) ma aumenta il vantaggio su Alessandra Grillo: 129 contro 123 punti ora, con la Montalli che insegue a 108.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile