Vladimir Fernández a braccia alzate ad Alajuela © Luis Barbosa/Fecoci
Vladimir Fernández a braccia alzate ad Alajuela © Luis Barbosa/Fecoci

Vuelta a Costa Rica: Juan Carlos Rojas vola in salita, ma la tappa è di Vladimir Fernández

La prima tappa di montagna di questa 53esima edizione della Vuelta a Costa Rica ha subito offerto grande spettacolo e fatto enorme selezione nel gruppo. Grandissimo protagonista è stato il veterano, e favorito per la vittoria finale, Juan Carlos Rojas che ha attaccato e staccato tutti in salita a circa 50 km dall’arrivo: “El Rey”, come viene soprannominato, è arrivato ad avere anche due minuti e mezzo di vantaggio sui più immediati inseguitori che però nel finale si sono riorganizzati e hanno recuperato parecchio terreno.

Negli ultimi chilometri per Juan Carlos Rojas sono stati durissimi e da dietro è rinvenuto fortissimo il 29enne costaricano Vladimir Fernández (Scott-TeleUno) che lo ha superato di slancio andando a cogliere la prima vittoria in carriera alla Vuelta a Costa Rica: Rojas si è comunque classificato secondo a 24″, terzo a 34″ è arrivato il fratello Cesar Rojas, poi a seguire troviamo Walter Pedraza, Isaac Morera, Efrén Santos, Román Villalobos e Aristobulo Cala a 36″, Joseph Chavarria a 50″ completa la lista di coloro che sono ancora in gioco visto che il decimo di tappa, Leandro Vega, ha perso circa sei minuti.

In classifica generale torna davanti a tutti il messicano Efrén Santos della Canel’s Specialized, già leader dopo aver vinto la prima tappa: quella fuga gli permette di avere adesso 1’38” di vantaggio su Isaac Morera, 2’27” su Cesar Rojas, 2’28” su Walter Pedraza e Román Villalobos, 2’35” su Aristobulo Cala, 2’39” su Juan Carlos Rojas e 2’42” su Joseph Chavarria. Stasera la quinta tappa sarà una cronoscalata di circa 20 km da Palomo a Paraiso, ottima occasione per riscrivere completamente la classifica generale.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile