Óscar Sevilla in ospedale con il braccio rotto © Instagram - Team Medellin
Óscar Sevilla in ospedale con il braccio rotto © Instagram - Team Medellin

Braccio rotto per Óscar Sevilla, vittima in Colombia di un assalto da parte di delinquenti

Brutta avventura per Óscar Sevilla. L’esperto corridore spagnolo, sbocciato a cavallo di inizio secolo con la maglia della Kelme, dal 2010 milita in formazioni Continental o dilettantistiche colombiane, risultando sempre protagonista nelle prove sudamericane. Ieri mattina, mentre si stava allenando a Bogotà, il quarantunenne è stato attaccato da cinque delinquenti, che lo hanno aggredito con l’obiettivo di rubargli la bici, dal valore di 10 mila €, il casco e gli occhiali.

Missione compiuta per i malfattori, che si sono accostati al castigliano a bordo di un taxi e lo hanno spinto violentemente a terra. Trasportato da alcuni testimoni in ospedale l’iberico ha subito la frattura del polso e del radio del braccio destro, venendo operato già in serata. L’infortunio costringe il capitano della Medellin a saltare gli appuntamenti previsti nelle prossime settimane, quando la squadra sudamericana gareggerà in Spagna.

Visita lo store di Cicloweb!

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile